Bok choy, dall’Asia alle nostre cucine

DiAriana

Bok choy, dall’Asia alle nostre cucine

Il bok choy, o pak choi, è una verdura proveniente dall’Asia che sta trovando sempre più posto anche nella nostra cucina. Nonostante sia appartenente allo stesso ordine di piante del quale fanno parte verze e cavolo nero, ha un aspetto che può ricordare una piccola bieta, e un sapore ugualmente “neutro”.

Questa caratteristica lo ha reso versatile e inseribile a una gran quantità di ricette che con i sapori asiatici hanno poco a che fare (per esempio in Vietnam o in Thailandia lo si trova aggiunto come ingrediente a spaghetti saltati o zuppe): come contorno ripassato con aglio e peperoncino, per esempio, accompagnato a funghi trifolati, come condimento per pasta e riso. Ricco di vitamina C, è ipocalorico e consigliato anche nelle diete.

Bok Choy e verza cinese, una coppia per la nostra tavola

Sugli scaffali dei supermercati capita spesso di imbattersi, oltre al bok choy, anche nella cosiddetta verza cinese. Con cespi più piccoli della verza nostrana, è non solo utilizzabile come si farebbe con quel prodotto, ma occupa anche meno spazio in frigo – utile per chi vive condividendo un appartamento (e non solo): anche in questo caso, si può utilizzare questo ingrediente nelle ricette di tutti i giorni, oppure provando ad adattare ricette orientali alla nostra dieta.

Info sull'autore

Ariana administrator

Lascia una risposta